Ortodonzia tradizionale

In ortodonzia tradizionale, o vestibolare, si utilizza un’apparecchiatura fissa che è costituita da attacchi o brackets (in metallo o in materiale ceramico estetico), fissati sulla superficie esterna di tutti i denti e da archi o fili ortodontici che vengono alloggiati e agganciati agli attacchi con fili ed elastici.

Per ottenere una occlusione ottimale è quasi sempre opportuno trattare entrambe le arcate dentarie, anche se il disallineamento è più evidente in una sola delle due.

La durata media del trattamento ortodontico varia a seconda del tipo di malocclusione, ma usualmente non supera i 24 mesi circa. Questo tipo di apparecchio viene posizionato dall’ortodontista che mensilmente lo deve “regolare” per guidare i denti nella posizione corretta.

Apparecchio tradizionaleL’apparecchio fisso, con il massimo controllo degli spostamenti dentali permette di curare le malocclusioni ed i disallineamenti più complessi.Per mantenere nel tempo il risultato funzionale ed estetico ottenuto con la terapia ortodontica è necessaria una fase di contenzione.In pazienti adulti e con gravi malocclusioni scheletriche può essere indicato un trattamento ortodontico chirurgico.